Formati e tecniche di correzione RTK

Nel seguito si riporta una breve descrizione sui formati e sulle tipologie di correzione fornite in tempo reale dalla rete SPIN GNSS.
Ulteriori dettagli sono presenti negli approfondimenti tecnici scaricabili nella sezione “Guide e Utility” del sito.

Tecnica di correzione RTK

  • MAC/MAX (Master Auxiliary Concept)

    Correzione RTK in cui sono fornite al ricevitore dell’utente le correzioni di una stazione (detta “Master”) e le variazioni delle correzioni delle altre stazioni situate intorno alla posizione del rover (dette “Auxiliary”). Se supportata dal proprio ricevitore, si consiglia l’utilizzo di questa tipologia di correzione. La precisione che si ottiene in campo è indipendente dalla distanza dalla stazione più vicina.

  • VRS (Virtual Reference Station)

    Correzione RTK in cui sono fornite al ricevitore dell’utente le correzioni provenienti da una stazione virtuale generata dalla rete SPIN GNSS nei pressi della posizione del rover. La precisione che si ottiene in campo non dipende dalla distanza dalla stazione reale più vicina.

  • I-MAX (Individualized Master-Auxiliary Corrections)

    Metodo di correzione RTK simile al VRS, ma in cui le correzioni sono riferite a una stazione reale e non ad una virtuale. La precisione che si ottiene in campagna non dipende dalla distanza dalla stazione più vicina.

  • FKP (Flächen Korrektur Parameter)

    Le correzioni RTK fornite al ricevitore sono generate utilizzando dei parametri di correzione di area. È un metodo spesso ben supportato da ricevitori meno recenti. La precisione che si ottiene non dipende dalla distanza dalla stazione più vicina.

  • NRT (Nearest Reference Station)

    Le correzioni RTK provengono non dal calcolo della rete, ma direttamente dalla singola stazione più vicina alla posizione dell’utente. Se si vuole utilizzare questo servizio, verificare che la distanza dalla stazione permanente più vicina sia inferiore ai 10 km. L’accuratezza finale della correzione degrada all’aumentare della distanza tra la stazione permanente e il rover.

Formato delle correzioni RTK

  • RTCM 3.x

    Formato standard per la trasmissione di dati GPS/GLONASS, supportato dalla maggior parte dei ricevitori in commercio. Se supportato dal proprio ricevitore, si consiglia l’utilizzo di questo formato.

  • RTCM 2.3

    Vecchia versione dello standard per la trasmissione di dati GPS e GPS/GLONASS, è solitamente supportato da tutti i ricevitori, anche quelli più obsoleti.

  • CMR/CMR+

    Formato sviluppato da Trimble, utilizzato e supportato soprattutto dai ricevitori per l’agricoltura di precisione.

Nota

Per l’utilizzo di tutti i servizi di tempo reale
è necessario impostare sul ricevitore l’invio alla rete del messaggio NMEA GGA.

INVA © Copyright - GeoPortale SCT v2.0 - 2018